LA CONVERSAZIONE RAE ARGENTINA AL MONDO

Intervista al maestro italoargentino José María Sciutto

Il direttore del Coro polifonico nazionale nonché direttore artistico del programma “Musica per la Pace” dell’ONU ha dialogato con RAE Argentina al Mondo, minuti prima della prima del coro, nella sala “Balena blue” presso il Centro Culturale Kirchner a Buenos Aires.

Come apertura della stagione di concerti del 2018 al CCK, l’Orchestra Sinfonica statale, sotto la direzione di Günter Neuhold, ha offerto due spettacoli della Sinfonia n. 2 in do minore, “La Resurrezione” di Gustav Mahler, insieme al Coro polifonico nazionale, diretto da José María Sciutto e con Carla Filipcic Holm e Florencia Machado come solisti.

Di origini genovesi, José María Sciutto nasce a Junín, Argentina. Studia presso la Facoltà delle Belle Arti, a La Plata (Argentina) e consegue il titolo di Direttore di Coro e d’Orchestra. Possiede una vasta attività concertistica svolta in importanti centri europei, latinoamericani e statunitensi con repertorio sinfonico-corale e di musica contemporanea latinoamericana. Ha creato  e continua a sviluppare la metodologia con un metodo globale, cioè i bambini si alfabetizzano cantando. “I bambini imparano con la stessa musica”.