LA CONVERSAZIONE RAE ARGENTINA AL MONDO

Intervista a Marco Gallo, membro della Comunità Sant’Egidio di Buenos Aires

Mercoledì 16 maggio abbiamo intervistato telefonicamente il Prof. Marco Gallo, titolare della cattedra “Giovanni Paolo II, Benedetto XVI, Francesco” della Pontificia Università Cattolica Argentina di Buenos Aires. Il Prof. Gallo è membro della Comunità di Sant’Egidio in Argentina.

La comunità di Sant’Egidio compie quest’anno 50 anni. Nasce a Roma nel 1968 dove comincia il suo lavoro nelle periferie della città. Papa Francesco l’ha definità la comunità delle tre “P”: preghiera, poveri e pace, i tre pilastri della vita della comunità.

A Roma, nel 1992, dopo due anni di trattative e grazie anche alla mediazione della comunità di Sant’Egidio si firmò la pace del Mozambico che aveva vissuto 15 anni di guerra civile, pace ancora viva nel paese africano.

Durante l’intervista, il Prof. Gallo ci ha raccontato che la comunità è aperta alle persone di tutte le età e ha grandi rapporti di amicizia con persone di altre confessioni religiose.

A Buenos Aires, la comunità svolge da molti anni un servizio per le persone che vivono per strada. A loro danno da mangiare e offrono la loro amicizia. Consultato sulla situazione sociale che vive l’Argentina, il Prof. Gallo ha affermato che il nostro paese è uno specchio della disuguaglianza che si vive in America Latina e della disuguale distribuzione delle ricchezze.

Intervista: Caritina Cosulich – Marcelo Ayala / Fonico: Guillermo Vega – Web: @CheloAyala